Back

Le dichiarazioni di Cohen scuotono i repubblicani

Un focus group e sondaggi da parte di un gruppo di deputati repubblicano per valutare se sarà il caso di ricandidare Trump. E viene fuori che…….

 

Dopo l’audizione di Cohen, ex avvocato del Presidente Trump, davanti al Congresso è venuto fuori che un piccolo gruppo di strateghi repubblicani, autodefiniti Defending Democracy Together, dallo scorso autunno ha silenziosamente iniziato una serie di sondaggi e focus group per valutare se il presidente fosse vulnerabile, in vista delle primarie repubblicane prima delle elezioni presidenziali del 2020.Questo gruppo ha esplorato i pensieri dei simpatizzanti donatori politici di Trump, ed hanno elencato i punti di debolezza per il Presidente come “tweeting / temperamento” e “criminalità / corruzione”.

Prima dell’audizione di Cohen il gruppo aveva concluso che gli scandali di Trump non lo stavano ancora danneggiando gravemente con gli elettori repubblicani: “Anche gli elettori abbastanza informati non prestano particolare attenzione agli scandali quotidiani”, c’era scritto in una relazione. Ma c’era anche scritto che c’era ” purtroppo margine per educare gli elettori” sull’argomento.

Ed ecco che Michael D. Cohen potrebbe aver iniziato quell’”educazione” mercoledì.

Con la sua apparizione davanti al Congresso con relativa trasmissione televisiva delle dichiarazioni di Coehn sulle presunte  trasgressioni etiche da parte di Mr. Trump, la questione ha raggiunto una nuova fase, che potrebbe essere più difficile ignorare per amici e nemici allo stesso tempo. Lo spettacolo dell’ex avvocato che ha denunciato Trump sciorinando un catalogo di accuse di crudeltà e crimini, ha segnalato che la pressione – già molto alta –  nella coalizione del presidente potrebbe alzarsi ancora nei prossimi mesi mentre il Congresso lo esaminerà ancora, ed il consigliere speciale Robert S Mueller III completerà la sua indagine.

I repubblicani hanno ancora difficoltà a immaginare che la base elettorale del signor Trump lo abbandoni, anche se riconoscono che il legame potrebbe presto essere messo alla prova come mai prima d’ora. I principali sostenitori di Trump – circa due su cinque elettori americani, suggeriscono i sondaggi – sono rimasti con lui nonostante le rivelazioni di scorrettezze finanziarie e sessuali, dolorose battute d’arresto elettorali e il più lungo stop del governo nella storia.

Robert Blizzard, un sondaggista repubblicano, ha detto che l’opinione pubblica del signor Trump si è dimostrata straordinariamente stabile nel tempo, “nonostante oltre due anni di innumerevoli storie sulla Russia, Stormy Daniels, Michael Cohen e altri.” Blizzard respinge la possibilità che il signor Cohen avrebbe spostare l’opinione a sinistra o a destra.

“La base del presidente è solida e la sua opposizione è altrettanto solida”, ha affermato Blizzard.

Ralph Reed, un leader storico di lunga data, ha affermato che il record di Trump di mantenere le priorità conservatrici ha cementato efficacemente il proprio partito, promuovendo una particolare lealtà tra i conservatori cristiani con due nomine della Corte Suprema e sforzi per limitare i diritti di aborto.”Ha fatto una serie di promesse e non solo le ha mantenute, ma in molti casi è andato oltre”, ha affermato Reed.

Il signor Trump potrebbe chiedere sempre più lealtà dalla sua base politica, mentre le avversità che affronta a Washington diventano più intensamente personali. Ancor prima di chiedere ai conservatori di garantirgli un secondo mandato nel 2020, Trump si affiderà all’ala destra (quella conservatrice ad oltranza) del G.O.P. (il Grand Old Party, il partito repubblicano) per mantenere in riga i repubblicani del Congresso, in quanto una Canera a guida democratica conduce indagini intrusive.

Eppure la sopravvivenza politica di Trump è dipesa sinora dalla sua capacità di sposare l’inflessibile sostegno dei suoi più accaniti seguaci con l’ambivalente sostegno ai più tradizionali elettori di centro-destra, persone che lo considerano un personaggio spiacevole ma che sono a favore le sue politiche economiche, e che lo hanno preferito a Hillary Clinton nel 2016.

Molti elettori di quest’ultimo gruppo si sono rifiutati di votare per i democratici nelle elezioni di medio termine o sono rimasti a casa, contribuendo però in questo modo a consegnare l’Assemblea nelle mani dei democratici. Se dovesse succedere la stessa cosa nel 2020, sarebbe molto difficile per il signor Trump riunire i voti del Collegio elettorale di cui ha bisogno per vincere un secondo mandato.

Potrebbe diventare più difficile per Mr. Trump rifare la sua coalizione del 2016 se si trova di fronte a un’umiliazione prolungata del tipo inflitta dal signor Cohen. Oltre a denunciare il signor Trump come un razzista, un bugiardo e un traditore abituale, il signor Cohen ha accennato alla gravità di un’indagine dei procuratori federali a New York. E potrebbe aver indicato la strada verso potenziali future audizioni che coinvolgono i dipendenti di Trump e persino i familiari.

Alcuni repubblicani che sono stati critici nei confronti del signor Trump hanno suggerito che una turbolenta prima metà del 2019 potrebbe creare un’apertura per altri repubblicani di entrare nella corsa presidenziale, se i pubblici ministeri affermano che il signor Trump ha violato le leggi o se il presidente comincia ad apparire così politicamente debole che il partito teme di perdere le elezioni del 2020 in modo disastroso.

Eduardo Lubrano

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup