L’oro dei sovranisti

L’oro dei sovranisti

Oro!Oro!Oro! Nella seconda metà del 19° secolo era questa la frase che risuonava tra le montagne della regione americana del Klondike o nelle miniere africane dove gli europei colonialisti (non solo i francesi…) facevano man bassa del metallo più bello del mondo. Ed oggi si torna a gridare :oro!oro!oro!. Ma lo fanno le banche centrali di alcune nazioni mondiali che vista l’annunciata recessione stanno tornando al nobile rifugio.

Le quotazioni dell’oro sono salite sopra i 1.300 dollari l’oncia (poco più di 28 grammi) la cifra più alta dalla primavera del 2018. I dati pubblicati dal World Gold Council, la massima autorità mondiale sull’oro, dicono che gli acquisti del metallo giallo da parte delle banche centrali hanno raggiunto nel 2018 il livello più alto da 50 anni a questa parte. Una nuova febbre dell’oro?

No, solo una faccenda politica. Nel 2018 i grandi acquirenti sono state le banche centrali di Russia (che ha battuto tutti i suoi record di acquisto), Polonia, Ungheria, Turchia che nella maggior parte dei casi hanno venduto titoli di Stato Usa o dollari.  Un segnale, l’ennesimo che le Nazioni  con una guida a forte impronta sovranista  preferiscono mettere il bottino, in questo caso molto materiale e tangibile i lingotti, sotto i materassi di casa.

Le banche centrali hanno aggiunto 651,5 tonnellate alle riserve ufficiali in oro nel 2018, il secondo totale annuo più alto mai registrato. La domanda annuale di gioielli è rimasta praticamente invariata: in calo di appena 1tonnellata dal 2017. I guadagni in Cina, Stati Uniti e Russia hanno ampiamente compensato le forti perdite in Medio Oriente. La domanda indiana è invece rimasta stabile.

Eduardo Lubrano

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. more information

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup